23 Maggio 2018

Microsoft rilancia e si compra Skype

Con il pagamento cash di 8,5miliardi di dollari debito compreso il colosso di Redmond si è comprato il servizio di videoconferenze online Skype, pioniere dell’era della telefonia su Internet. Skype diventerà una nuova divisione di Microsoft e l’attuale ad, Tony Bates, ne diventerà presidente. Difficile prevedere le ricadute sinergiche: una nota parla di «nuovi
vantaggi» e «crescita dell’accessibilità dei servizi in tempo reale». Quel che è certo è che Skype si è trasformato in una miniera d’oro: nel 2005era stato comprato da eBay per "soli" 2,6 miliardi di dollari. Poi il 70% della società è stato ceduto ad un gruppo di investitori e negli ultimi mesi Skype ha aperto alla pubblicità. Una decisione considerata con interesse dagli analisti in vista della possibile quotazione in Borsa.
Ars Media Group srl Via Orvinio, 2 - 00199 Roma P.I. 08369891000