17 Luglio 2019

Tano Festa: 18 Ritratti di Mao

I 18 ritratti inediti furono realizzati da Tano Festa nel 1980 da "Mastino", stabilimento balneare di Fregene, vicino Roma, dove l'artista usava passare l'estate. I lavori, tutti realizzati a pennarello su un blocco da disegno, prodotto dalla Cartotecnica Industriale del Tirreno (cm 24x34), provengono dalla collezione privata di Francesco Soligo, storico gallerista e archivio legale di Tano Festa, nonche' autore del primo tomo del Catalogo Ragionato del lavoro del maestro.
La vicinanza di Tano Festa a Andy Warhol in questo caso appare evidente sia per il soggetto ritratto (ricordiamo i celebri *Mao* dell'artista americano), sia per la ripetizione quasi ossessiva dell'oggetto che diviene mezzo e messaggio della rappresentazione artistica.
Tano Festa e' stato uno dei protagonisti della scena romana degli anni Sessanta. Insieme a Mario Schifano e Franco Angeli (tra gli altri), appartenenva alla cosi' detta Scuola di Piazza del Popolo, gruppo oramai storico dello scenario artistico contemporaneo.
I temi prediletti dall'artista sono tratti dall'iconografia dei mass media e della storia dell'arte.
 
Inaugurazione mercoledi' 20 ottobre 2010, ore 18.30
999Gallery
Vicolo Sugarelli, 5 — 00186 Roma
orario: lun-Sab 10.00-20.00
ingresso libero
 
Ars Media Group srl Via Orvinio, 2 - 00199 Roma P.I. 08369891000