17 Luglio 2019

Eni: in mostra la storia del cane a sei zampe

Prosegue fino al 7 novembre 2010, al Museo Correr di Venezia, la mostra itinerante curata dall’Eni  Il cane a sei zampe: un simbolo tra memoria e futuro. Immagini, documenti originali, caroselli, memorabilia, filmati aziendali e vignette provenienti dal ricco patrimonio dell’archivio storico Eni e da collezioni private, prendono per mano il visitatore consentendogli di ripercorrere la storia dell’azienda e di rivivere alcuni passaggi storici che hanno caratterizzato lo sviluppo dell’economia e della società italiana. Sullo sfondo i quattro cambi di marchio che hanno sempre avuto come elemento distintivo il cane a sei zampe, disegnato nel 1952 dallo sculture Luigi Broggini. Una sezione speciale è riservata specificamente alla nascita del marchio e alla storia del concorso del 1952, ricostruita sulla base di documentazione originale. Così come una bacheca della mostra è dedicata ad una selezione di foto storiche e documenti dell’attività Eni a Venezia. Non poteva mancare, infatti, uno spazio dedicato alla storia della presenza Eni sul territorio veneziano: una selezione di fotografie e documenti d’epoca racconterà infatti un legame che ha radici lontane.
Una parte dell’esposizione è infine dedicata al presente, con un’opera esclusiva ispirata al Cane a sei zampe realizzata dalla sand artist israeliana Ilana Yahav, una delle protagoniste della nuova campagna Eni, incentrata sulla valorizzazione di talenti emergenti nelle più diverse discipline artistiche. La mostra è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 18. Durante l’esposizione Eni ha organizzato 4 incontri dedicati agli anni del boom economico, durante i quali l’azienda, guidata da Enrico Mattei, conquistò posizioni di mercato e seppe dare un indirizzo preciso alla politica energetica italiana. Parleranno di quegli anni : Vittorio Ravà (22 ottobre "I miti degli anni Sessanta"), Edoardo Vianello (29 ottobre "La musica degli anni Sessanta"), Pupi Avati (5 novembre "Il cinema degli anni Sessanta). Gli incontri si svolgeranno alle ore 18 nella sala dello scrutinio di Palazzo Ducale. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.
 
Per prenotazioni e maggiori informazioni
06 55.34.12.27
Fonte: www.eni.it
Ars Media Group srl Via Orvinio, 2 - 00199 Roma P.I. 08369891000